English

  E-mail

Scarica gratis la guida di Pompei Sepolta, comoda da consultare, da stampare e portare con sé durante la visita - Italiano/Inglese

 

 

Libri, cd-rom, cd-audio, dvd, vhs.

In collaborazione con

 


Previsioni meteo

 


 

Regio I

Casa del Frutteto

 

Due cubicoli di questa casa con le pareti interamente dipinte, conservano la riproduzione di due piante di limone cariche di frutti; inoltre, in altri dipinti, si possono riconoscere l’arancia e la limetta.

 

Si è dimostrato che le riproduzioni di frutta dei dipinti pompeiani sono strettamente veristiche e, quindi, hanno un indiscusso valore documentario. Ne risulta che la storia comunemente accettata della diffusione degli agrumi è inesatta: gli storici sono concordi nell’affermare che gli agrumi furono portati dall’India in Africa dagli Arabi, che furono i primi a coltivarla in Sicilia nel X secolo; i Crociati la diffusero poi in Italia. Ma, a quanto pare, piante di limone, di limetta e di arancio erano acclimatate e coltivate in Campania fin dal I secolo d.C..

 

Casa del Citarista | Casa del Larario di Achille 

Fullonica di Stephanus | Casa del Criptoportico

Casa dei Casti Amanti | Casa del Menandro

Casa dell’Efebo | Casa di Paquio Proculo

Casa del Sacerdos Amandus | Casa del bell’Impluvio

Casa del Bracciale d'Oro | Casa del Frutteto

Panificio di Sotericus | Orto dei Fuggiaschi

Via Stabiana | Porta Stabia

Newsletter

Viaggi Italiani

 

E-mail

Iscriviti

Cancellati

 


Corsi on line

 



Powered by