English

  E-mail

Scarica gratis la guida di Pompei Sepolta, comoda da consultare, da stampare e portare con sé durante la visita - Italiano/Inglese

 

 

Libri, cd-rom, cd-audio, dvd, vhs.

In collaborazione con

 


Previsioni meteo

 


 

Regio V

Castellum aquæ

 

Il Castellum aquæ era un grosso serbatoio d’acqua posto sul punto più alto della città, nei pressi di Porta Vesuvio. Era collegato all’acquedotto del Serino

 

La facciata, foderata di mattoni, mostra tre archi ciechi separati da lesene. L’ingresso, laterale all’edificio, era chiuso con una porta massiccia. Il serbatoio all’interno è diviso in tre scomparti: uno per le fontane, uno per gli edifici pubblici ed  uno per le abitazioni private. In caso di mancanza d’acqua, si interrompevano automaticamente le forniture alle  case ed alle terme, mentre restavano in  funzione quelle per le fontane pubbliche. L’edificio è riprodotto nel rilievo di Cecilio Giocondo, con scene inerenti il terremoto del 62 d.C.

 

Casa di Lucio Cecilio Giocondo | Casa delle Nozze d’Argento

Casa di Marco Lucrezio Frontone | Casa dei Gladiatori

Castellum Aquæ | Via del Vesuvio

Vicolo delle Nozze d’Argento Porta Vesuvio

Necropoli di Porta Vesuvio

Newsletter

Viaggi Italiani

 

E-mail

Iscriviti

Cancellati

 


Corsi on line

 



Powered by